Alessio Bernabei un cantautore a Radio Leccocittà Continental

Ospite a Radio Leccocittà Continental il suono dell’estate e la musica di Alessio Bernabei.

Da circa un anno il front man dei Dear Jack ha intrapreso un’avventura che promette bene.

Suono internazionale e testi che arrivano al cuore per fare onore alla tradizione dei cantautori italiani, strizzando l’ occhio anche a chi cerca il suono dell’estate, e perché no alle classifiche, e così, Alessio Bernabei, che all’ultimo Sanremo ha cantato “Noi Siamo Infinito” , ha accettato di parlare dei suoi progetti ai microfoni dell’emittente cittadina che da oltre trent’anni da spazio ai successi e alle storie del panorama italiano.

Il racconto parte dal primo album da solista,uscito ad Aprile “Noi siamo infinito” e quella di Alessio Bernabei sembra essere una parabola ascendente il giovane cantautore tra una data e l’ altra del tour estivo pubblica racconta che in questi giorni esce il video ufficiale di “Due Giganti” ma confessa ai nostri microfoni, quanto sia difficile la scelta tra i singoli da lanciare.

Cogliere la voglia di allegria e di positività di chi ti ascolta è un po’ la sfida , e di questo Alessio ne è convinto e sposa così le teorie delle etichette internazionali, anche se ammette che se una canzone è bella e piace va bene per tutte le stagioni. Infine l’ impegno , la promessa che il cantautore ci ha confessato, il desiderio per la prossima esperienza musicale è quella di scrivere interamente tutte le canzoni.

A chiusura dell’intervista Alessio Bernabei ha raccontato anche l’ esperienza di Sanremo con la cover di Riccardo Cocciante “A mano a mano” cantata con Benj e Fede,una bella esperienza artistica che chiude l’album. Che dire dunque la musica dell’estate per le grandi star o per i giovani artisti emergenti passa anche da Radio Leccocittà Continental.

MARIELLA NAVA “EPOCA”

Mariella Nava trent’ anni dopo il primo Festival di Sanremo e pochi giorni dopo il suo compleanno esce con un nuovo cd, un lavoro studiato e curato nei minimi particolari, come è nel suo stile , un titolo che apre tanti discorsi “Epoca” e che si propone di raccontare ed esplorare questo mondo che stiamo vivendo.

“Epoca” è anche il singolo che la cantautrice ha presentato ai microfoni dell’emittente lecchese Radio Leccocittà  Continental in una lunga intervista dove ha ripercorso la sua carriera musicale, cercando di restare sempre fedele a se stessa e cercando di dare emozioni con la musica, perché in fondo sono quelle le cose che restano.  “Epoca” è un disco fatto con i collaboratori di sempre , un disco all’ insegna della libertà.

L’ invito è quello a riflettere su questa nuova epoca che ci vede connessi da quando apriamo gli occhi al mattino, ad ogni momento della giornata, sacrificando quelli che sono i rapporti più autentici e più sensoriali , una carezza un abbraccio uno stare vicini, una parola detta senza la mediazione di un social. Le altre canzoni del cd raccontano anche storie curiose, come quella di Campagna,  un paese della provincia di Salerno alla quale Mariella Nava ha dedicato   “La città dei giusti “, un brano che racconta come durante la seconda guerra mondiale la popolazione si diede da fare per proteggere e dare rifugio agli ebrei ,  un passo indietro nella storia , una storia che si ripete, dove le tragedie sono sempre umane dono sempre presenti , e tra queste non manca anche il dramma dell’ immigrazione con i suoi risvolti di solidarietà e le storie cantate in una canzone come  “Bellissimo”.

E alla domanda sul festival di Sanremo Mariella Nava vorrebbe un festival meno dispersivo più centrato sulla musica con meno distrazioni, ma del resto i tempi televisivi dettano il ritmo dello spettacolo.

L’ intervista a verrà riproposta nella programmazione dei prossimi giorni da Radio Leccocittà Continental.